Come estendere la rete wifi in tutta la casa

Il boom tecnologico degli ultimi decenni ha comportato l’utilizzo in maniera sempre maggiore di smartphone, tablet, personal computer e smart tv tramite una connessione senza fili. Ne consegue che con un numero maggiore di device connessi in rete, un singolo router non risulti più sufficiente per garantire una copertura idonea in casa. Scopriamo insieme quali sono le modalità per risolvere questa problematica e quindi su come estendere la rete wifi in tutta la casa.

Possibili alternative all’estensione del segnale wifi in casa

Non bisogna pensare che per estendere la rete wireless in casa non vi siano possibilità. Esistono infatti diverse alternative per aumentare la copertura wifi all’interno della propria abitazione. La più semplice è quella di ricorrere ad un extender wifi, ossia ad un dispositivo che permette di duplicare il segnale emesso dal router ed estenderlo su un raggio d’azione più ampio. I più pratici di informatica possono invece risolvere il problema in maniera temporanea o definitiva intervenendo a livello software. Entrambe le soluzioni non sono di difficile attuazione e assicurano la risoluzione del problema.

Acquistare un range extender

La soluzione più semplice ed efficace per estendere il segnale wifi in casa è quella di acquistare un range extender. Il funzionamento di questi dispositivi è davvero molto semplice: catturano infatti il segnale wireless emesso dal router e lo amplificano per raggiungere le zone della casa che non risultano, in tutto o in parte, coperte dal segnale wireless. Solitamente hanno la forma di piccoli ripetitori che si collegano ad una presa elettrica, mentre nelle versione più moderne sono molto simili ai consueti router. L’operazione preliminare consiste nel posizionare il range extender in un punto favorevole della casa, solitamente in un punto intermedio tra il router e la zona da coprire, e procedere poi alla configurazione. Questa può avvenire in modalità wifi, anche se è consigliabile eseguirla via ethernet, collegando il range extender ad un PC ed attendere che rilevi il segnale wifi e lo estenda all’intera abitazione. Anche quando si utilizza un range extender è opportuno proteggere la connessione con una password per evitare che altri utenti possano utilizzare la stessa.

Intervenire sul sotware del router

Se si vuole evitare di sostenere una spesa per l’acquisto di un range extender, si può cercare di intervenire sul canale che gestisce la connessione wifi del router. Lo scopo di questa operazione è quello di superare eventuali interferenze del segnale, migliorando il livello qualitativo dello stesso che viene erogato ai diversi device. L’operazione non è particolarmente difficile. Dal browser normalmente utilizzato per accedere al web, bisogna digitare l’indirizzo 192.168.1.1 che permette di entrare nel pannello di configurazione del modem ed inserire le credenziali di accesso. Una volta entrati nel pannello di gestione del router bisognerà modificare il canale della rete assegnando il valore 1, 6 o 11 ed il gioco è fatto.