Gli arredamenti di maggiore tendenza per la casa

C’è chi sceglie un arredamento minimale ed essenziale all’insegna della modernità fatto di pochi mobili di design studiati appositamente per decorare gli ambienti. Altri preferiscono uno stile classico, incentrato su complementi in legno dalle calde sfumature dei tronchi d’albero. Molti preferiscono farsi trasportare dagli echi e dalle suggestioni di paesi lontani con accessori etnici o orientali. Su arredamentitorino.org potete scoprire tutte le novità per l’arredamento della casa.

Tra le tendenze senz’altro più in voga per quanto concerne l’arredamento di casa è necessario menzionare anche lo stile shabby chic che, negli ultimi anni, ha conquistato moltissime persone grazie alla sua eleganza romantica, sofisticata eppure incentrata alla semplicità. L’arredamento della casa seguendo il gusto shabby si propone di utilizzare elementi di recupero o presunti tali per creare un ambiente confortevole, caldo e accogliente.

La cura del dettaglio domina non solo arredi e complementi ma anche utensili e oggetti che dovranno essere posizionati con molta attenzione per creare un luogo trasandato ma solo all’apparenza. L’amore per il passato è il filo conduttore anche di un’altra tendenza, quella legata al fascino del vintage che vuole un arredamento di casa che replichi alcune caratteristiche dei decenni passati. Esattamente come avviene nel caso dello shabby, il retrò risponde alle esigenze di coloro che amano visitare i mercatini dell’usato o sono affascinati dal mondo vintage.

Questo stile consente di abbellire la propria abitazione con pezzi di artigianato ormai introvabili capaci di dare un tocco estremamente personale all’ambiente. Il risultato sarà quello di conferire una nuova vita e scopo ad elementi recuperati dalla soffitta o dalla cantina o acquistati nei circuiti specializzati. Così facendo una credenza antica può trovare posto in soggiorno o in camera da letto in tutt’altra veste.

Ma come bisogna procedere per ottenere questo effetto? In alcuni casi si può prendere lo stile di una determinata epoca e creare una stanza che lo rispecchi ammobiliando ad esempio soggiorno o uno studio con elementi Anni Sessanta o Settanta. Dettagli come il colore delle tende o della carta da parati e alcuni oggetti decorativi contribuiranno a rendere ancora più credibile l’effetto. Una tendenza d’arredamento decisamente differente è quella, più moderna, che mira ad una gestione degli spazi più consapevole, coerente e persino fluida.

Pareti mobili in soggiorno o in camera da letto nasconderanno zone studio o cabine armadio dove riporre non solamente il cambio di stagione, ma tutti gli indumenti e gli accessori che si utilizzano quotidianamente. Un trucco particolarmente interessante da utilizzare soprattutto se si vive in una casa piccola ma non si vuole rinunciare alla praticità e alla comodità.